SupremoVindice
printprintFacebook
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Neomamma

Last Update: 10/24/2019 1:46 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 75
Location: MILANO
Age: 56
Gender: Male
10/24/2019 1:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Castellamare di Stabia
neomamma

C.mare di Stabia: osservante Geovista rifiuta trasfusione di sangue. I medici agiscono in extremis e salvano la vita alla neomamma

Di Stabia -21 Ottobre 2019

E’ stata salvata in extremis, una donna appena diventata mamma, ieri pomeriggio nel reparto di ginecologia dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. La puerpera ha dato alla luce il figlio ma ha rischiato di morire per un’emorragia post-partum. Testimone di Geova, doveva sottoporsi urgentemente a una trasfusione di sangue. Fedele alle regole imposte dal suo credo, che considera l’emotrasfusioni peccato, rifiuta. Una scelta non condivisa dal personale sanitario, davanti al grave peggioramento di un quadro clinico che non lasciava scelta. In un clima diventato critico, il primario del reparto di ginecologia del nosocomio stabiese Eutilia Esposito, contro ogni convenzione dettata dalla religione e con estrema ratio, ha coordinato l’equipe medica, i dottori Correa, Russo, Mascolo, le Ostetriche Regina, Barbara, le infermiere, Carlotta, Anna, Rosanna, affinché intervenisse e procedesse con la trasfusione per salvare la neo mamma. Scienza e coscienza: un bivio ineluttabile tra la vita e la morte…I medici hanno scelto la vita.
[Edited by SupremoVindice 10/24/2019 1:46 AM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:17 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com